Marquez ancora sotto i ferri: Honda chiama il Dovi per favore

Le indiscrezioni giunte dalla Spagna oltre un mese fa sono state confermate. Marc Márquez è tornato sotto i ferri all’ospedale Ruber di Madrid per una terza operazione all’omero destro fratturato con la caduta nel primo GP della stagione, il 19 luglio a Jerez.  L’Honda ha confermato che la placca è stata rimossa dalla spalla e sostituita con un innesto osseo. Márquez aveva avuto problemi nel processo di formazione del callo. L’intervento è durato otto ore

È impossibile che lo spagnolo recuperi per il 28 marzo, giorno del via in Qatar del Mondiale 2021. Il suo rientro potrebbe non avvenire prima dell’estate: un’altra stagione che rischia di essere compromessa. Ma Nadia Tronchoni su El País  è più ottimista: potrebbe saltre solo i primi tre GP

Tre gare di stop. come minimo. A questo punto la Honda dovrebbe prendere in mano il telefono e fare una telefonata: scusa Andrea che ne diresti?… Mettere la Honda in mano di un pilota come Dovizioso sarebbe una cosa decisamente sensata. Solo tre gare? Intanto comincerei….

Márquez era stato operato una prima volta il 21 luglio a Barcellona con l’inserimento di una placca in titanio fissata da 12 viti. Quattro giorni dopo aveva tentato di risalire in moto presentandosi al circuito per la seconda tappa del Motomondiale. Si fermò in qualifica quando si rese conto dell’azzardo. Il 3 agosto fu necessario un secondo intervento per il danneggiamento della placca, l’episodio spiegato con la famosa versione dell’eccesso di stress dovuto all’apertura di una finestra in casa. 

Raúl Romojaro su Diario AS scrive che la decisione non poteva essere ulteriormente prorogata e parla di “ultima cartuccia possibile per il futuro di Márquez. 

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

2 commenti

  1. Come rovinare un pilota per la smania di farlo tornare in gara dopo una settimana dall’infortunio. Spero che l’assicurazione fallisca per rimborsarlo! Quanto vale la carriera di un campione così? Marquez non mi è simpatico ma questo è un dramma umano e non sportivo. Speriamo siano in grado di rimetterlo in sesto, altro che ultima cartuccia! Dovranno consumare un intero caricatore prima di gettare la spugna

    1. Esattamente un dramma umano

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.