#AzerbaijanGp: #Mercedes a festeggiare #Ferrari a lavorare

Quarta gara e quarta doppietta Mercedes. Lasciate ogni speranza voi che partecipate al Mondiale di F1. Anche a Baku lo show è tutto argentato con Bottas davanti a Hamilton all’arrivo e ora anche nel Mondiale. Nessun team aveva mai ottenuto 4 doppiette di fila in 1001 gran premi.

Il rimpianto resta, ma adesso si accoppia con la preoccupazione. La Ferrari torna da Baku, weekend della supposta resurrezione con un’altra delusione. Sarà per la prossima volta è diventata la frase fissa del mondo Ferrari in questo 2019. Le Rosse dopo il crash di Leclerc in qualifica non sono mai state in gara. Vettel ha conquistato il podio, LeClerc si è preso il giro più veloce alla fine, ma il bilancio è da profondo rosso. Profondissimo.

Il campionato ormai è una cosa loro. Se lo giocheranno Bottas e Hamilton con un Valtteri in forma come mai in vita sua. Perfetto dall’ultimo giro in qualifica fino alla bandiera a scacchi, perfino sfacciato nel respingere l’attacco di Hamilton nelle prime curve della gara. La Mercedes oggi è perfezione. Si nasconde al venerdì, si lamenta della velocità degli avversari il sabato, poi si prende pole e vittoria. Non vedo come la Mercedes possa perdere questo campionato.

Bottas sembra un pilota nuovo. Anche nelle parole. Quando al via, rispondendo a Mara Sangiorgio che bravissima come sempre gli chiede qual è il punto di forza della tua macchina qui risponde: “Sono io. Il punto di forza sogno io”. Comincia a crederci davvero.

La Ferrari ha perso la sua gara sabato quando Leclerc è andato a muro tra la curva 7 e la curva 8 in qualifica. Era tutto da verificare che sarebbe riuscito a prendersi la pole, ma dopo quanto aveva fatto vedere tra venerdì e sabato mattina, la chance c’era tutta.

In gara Charles è poi stato bravissimo all’inizio quando scattando ottavo in pochi giri si è ritrovato alle spalle di Vettel. Ha gestito bene le gomme. Poi, al solito è stato sacrificato per tentare di rallentare le Mercedes e cosi ha perso ogni speranza di poter battagliare con Verstappen per il quarto posto. Ma non è il caso di fare polemiche. La Ferrari ha bisogno solo di lavorare.

“La Mercedes è più forte e pèiù fortunata, ma il giro più veloce c lo abbiamo fatto noi. Il campionato è lungo, Forza Ferrari”, il commento del presidente Elkann. Crederci. Il messaggio è chiaro. E giusto.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

16 commenti

  1. Caro Zapelloni, Elkann sostiene che abbiamo fatto il giro veloce, allora sarebbe meglio che trovasse un altro presidente, uno che di corse ne mastica di più. Il giro veloce a fine gara con gomme nuove, scarichi e con manettino al massimo lo avrebbe fatto anche Verstappen, figuriamoci le Mercedes. La verità è che molto probabilmente il mondiale si sta indirizzando chiaramente su Mercedes e credo alla fine Hamilton numero 6

    1. Impossibile non darle ragione

      1. Non è il caso di fare polemiche ?
        Il pilota più veloce è partito ottavo e dopo soli 10 giri era già dietro il compagno scattato dal terzo posto.
        Lo hanno tenuto fuori a rosolare ignobilmente con l’unico scopo di permettere a Vettel di restare vicino per una probabile opportunità da Safety car.
        Strategia patetica. Hanno fatto corsa sulla Safety car non sugli avversari. Poi quando è arrivata quasi ne rimangono vittime con Verstappen vicino a Vettel.
        Nuova umiliazione per Leclerc. Alla riscossa dopo l’errore in qualifica.
        Elkann ha dimostrato che non ne capisce nulla di F1.
        Qualcuno chiami Montezemolo e dica di intercedere su Jean Tosta per una visita urgente a Maranello.
        È Unrichiesto per un corso accelerato in strategie di corsa.
        Saluti

  2. Crederci certo! È un discorso puramente politico come, dopo le elezioni, nessuno ha mai perso e tutti hanno vinto. In fondo, se alla ferrari va’ bene così, potranno fare ancora 14 punti extra. E allora sì che per la Mercedes saranno guai! Meno male che qui la ferrari ha portato la prima evoluzione. Non l’avessero dichiarato non se ne sarebbe accorto nessuno
    La ferrari è bella al venerdì. Peccato la gara sia alla domenica. Vettel impalpabile: veramente un grande campione! Batostato in qualifica da leclerc e salvato in gara dal muretto. Non riesce a fare un giro in testa nemmeno quando gli altri si fermano per il pit stop.

    1. Senza l’errore di Charles in Q qualcosa si sarebbe visto…

  3. Sacrificato o meno, Leclerc non avrebbe mai avuto la possibilità di raggiungere Verstappen vista la scarsa competitività della Soft, quindi penso che non dobbiamo farne un caso. La cosa che sorprende è che la Mercedes ha fatto 4 doppiette su 4 diversi tipi di tracciato, quindi mondiale chiuso e impacchettato in direzione Brackley. Riguardo Hamilton penso che stia andando cauto con Bottas: se nota bene le gare in cui sta andando bene Bottas sono quelle dell’anno scorso, dalla tornata europea tornerà Hamilton a dominare, ne sono certo.

    1. Baku era pista da Bottas vedremo Barcellona e Monaco se Bottas regge anche lì….

  4. Leclerc era più lento di Vettel oggi punto,non è stato sacrificato basta guardare il ritmo di gasly che era superiore a quello di Charles con le stesse gomme e stessi giri. Sia in qualifica che in gara Vettel è arrivato 3 volte su 4 davanti a Charles.

    1. Infatti solo in bahirin era piu’ veloce leclerc, a baku lo e’ stato per tutte le sessioni ma nel q3 non lo so se sarebbe stato davanti a vettel possibile ma non sicuro visto che vettel nel q3 ha fatto un gran tempo e senza scia…. In gara nella prima parte andava di piu’ perche’ le gomme medie erano le gomme da gara infatti era 1 secondo piu’ veloce di tutti al giro, addirittura un giro 3 secondi aveva guadagnato su hamilton… Quindi non e’ stato sacrificato niente questa volta ed e’ colpa sua se e’ arrivato cosi indietro per colpa del botto di sabato…

  5. Leclerc andava di piu’ xche’ aveva le gomme gialle quelle da gara ma non avete visto che ha recuperato ad hamilotn in un solo giro 3 secondi? Cosa doveva fare vettel che la ferrari era inferiore? I miracoli non li fa nessuno… E non illudetevi che neamche leclerc avrebbe lottato con la mercedes oggi.. E poi chi l’ ha detto che ieri in q 3 stava davanti a vettel? HA fatto un gran giro in q 3 e non a muro come lui… Io non sono cosi convinto che sarebbe stato davanti a vettel nel q3 probabile ma non scontato come pensate voi… Finalmentr avete capito che la mercedes e’ superiore e gioca come vuole… Quest’ anno nessuno che dice ferrari miglior macchina? Hamilton battuto ancora da bottas per ora 2 vittore a testa e una di hamilton di fortuna che non doveva neanche vincere e 2 pole a 1 x bottas.. Vedremo nel proseguo del campionato… Se lo batte pure bottas dopo rosberg e button vedremo che direte..

  6. A chi sostiene che leclerc andava piu’ di vettel… Binotto e’ stato chiaro a fine gara in quel momento era il piu’ veloce in pista perche’ rispetto ai primi aveva con le gomme medie meno degrado ed erano le gomme da gara.. Infatti con gomme rosse non ha combinato niente non aveva ritmo… A chi era convinto che lui avrebbe lottato con mercedes.. Il problema della ferrari sono gomme e aerodinamici… Non sanno neanche loro come mai non riescono a fare entrare le gomme nella finestra giusta di temperatura… Binotto e’ stato chiaro non avevano ritmo x raggiungere le mercedes a chi parla di vettel anonimo… Siete prevenuti con lui per lo scorso anno… Non ce storia tra ferrari e mercedes almeno fino ad ora senza dare colpe a piloti…

  7. Buonasera a tutti. Io francamente penso che Hamilton stia ancora “in vacanza” ovvero non concentrato e spietato come suo solito, piuttosto che credere ad un improvviso balzo di maturità di Valtteri. Non c’è nessuno che lo impensierisce seriamente per il mondiale, recita la parte ogni venerdì “La Ferrari è velocissima”, non prende rischi a forzare e, quando fa il minimo sindacale, è secondo in qualifica o in gara. Ricordiamoci che quando è stata sotto pressione la Mercedes ha fatto giustamente giochi di squadra sacrificando Bottas, il fatto che ora lascino tutti liberi, abbiano in tasca 4 doppiette la dice lunga sul margine che hanno. In definitiva chi più di Lewis può dormire sonni tranquilli?

    1. D’accordissimo! tra l’altro si è visto che negli ultimi giri ha recuperato oltre mezzo secondo a Bottas in 2/3 giri poi lo ha lasciato, o meglio, anche Bottas si è un pò difeso quando il distacco è sceso attorno al secondo e dal muretto lo hanno informato che il sorpasso era un’opzione disponibile. Belli vederli lottare ma in futuro, se vanno avanti così, dovranno scegliere e tra un outsider e un prossibile 6 volte campione alla caccia del 7°, credo non avranno dubbi in Mercedes su chi favorire. Certo che le Mercedes sono impressionanti, finora, per affidabilità e velocità. Occhio anche a Verstappen che secondo me il pensiero di arrivare prima dei ferraristi ce l’ha e potrebbe anche riìuscirci. Unica nota stonata: Kubica. Mi fà veramente male vedere un pilota così arrivare sempre ultimo. Gli auguro di poter trovare un altro volante in futuro. Ha portato pazienza anni pur di ritornare in F1, ora che c’è deve tener duro. Capisco non sia facile per lui vedere roseo il futuro ma almeno stà dimostrando di poter nuovamente stare in questa categoria poi la classe dovrebbe aiutarlo a afre il resto.

  8. Carissimo, una domanda che ormai è a quasi obbligo e visto che Lei è più di noi informato. Dopo 4 gare su 4 piste diverse (ok problema in Bahrein ma sempre sconfitta è stata), progetto nato male oppure c’è possibilità di riprendere il campionato? Con aggiornamenti della vettura. Inoltre forse non sarà così ma credo che la Ferrari stia pagando per quella centralina, credo che la Ferrari sia veramente più veloce di mezzo secondo ma solo con quella centralina che ha dato problemi. Detto questo tra 2 settimane abbiamo la vera prova, se dove ai test volava non riesce a vincere allora si c’è da preoccuparsi e molto

    1. Credo ancora che la Ferrari possa tornare competitiva, ma non no se farà in tempo a recuperare terreno per il campionato… Barcellona ci dirà molto…

  9. Caro Dott. Zapelloni, mi dispiace tanto, ma bisogna essere, a volte, realisti.

    La Ferrari ha perso anche questo campionato. Dispiace dirlo alla quarta gara di campionato, ma è così, siamo messi malissimo.

    La Ferrari ha un’auto di gran lunga inferiore a quella dello scorso anno. A Barcellona ricordo che tutti, in coro, dissero: la mercedes è fortissima e la ferrari è andata malissimo ai test. Poi dal Barhein in aventi si accorsero che con il nuovo fondo la ferrari volava letteralmente, mentre la mercedes non capiva le gomme. la differenza è che quando la mercedes non centra la finestra di utilizzo, comunque se la gioca in gara (2018 ex multis) noi, invece, siamo molto indietro.

    Hai voglia a dire sviluppi. Binotto ha voluto la biciletta e ora sta pedalando sullo Stelvio o sul Mortirolo, mentre Arrivabene (triste perché è ferrarista dentro) comunque oggi può ridere, professionalmente, e bisogna ricordare che diceva (male) cose giuste: la squadra alle strategie non funziona, e abbiamo bisogno di testa bassa e lavorare.

    Cordiali saluti avviliti da un ferrarista che è nato nel 1979 e ha dovuto attendere il 2001 senza mai mollare un centrimetro, il mondiale ROSSO.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.