Binotto: “Sono soddisfatto”. Leclerc: “Giornata dolce e amara”. Doppiati e contenti in casa Ferrari

“Bene bene, sono soddisfatto. Abbiamo avuto un buon ritmo gara”. Chi parla così non è Max Verstappen e neppure Christian Horner. E’ Mattia Binotto che commenta la prestazione della Ferrari finita doppiata anche questa volta…

Come si ouò esser contenti quando si chiude dietro all’avversario diretto e con entrambe le macchine doppiate. “Il weekend è andato bene. Senza l’incidente al via Charles avrebbe potuto fare tutta un’altra gara. Abbianmo fatto un passo avanti, Ora dobbiamo capire come migliorare in qualifica per partire più avanti e magari ottenere un risultato migliore. Abbiamo avuto una bella reazione dopo la Francia, la squadra ha lavorato bene senza disunirsi”, ha aggiunto Binotto.

Doppiati e contenti. Senza l’incidente al via dove sarebbe arrivato Leclerc? Davanti a Norris. Nulla di più. Probabilmente doppiata. “Una giornata dolce e amara – ha ammesso Leclerc – un peccato quel primo giro perchè la macchina era una grande macchina ed è stata una giornata molto positiva. E’ stata forse una delle mie prestazioni migliori. Davvero bella escludendo quanto successo al primo giro. Sorpassi aggressivi, ma andati bene. Un passo buono. Abbiamo ottenuto il massimo. Il risultato è stato positivo e la squadra sta lavorando davvero bene”

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

2 commenti

  1. Non sono parole da Ferrari. Capisco che i regolamenti non aiutino, ma un tono da Alpha Tauri, con tutto il rispetto, è irricevibile…

  2. Se lo dice me bean8…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.