In casa Ferrari è il momento di Sainz: tre indizi che fanno una prova, Leclerc sotto esame

Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova. La prova è che Carlos Sainz sta cominciando a diventare un compagno di squadra scomodo per Charles Leclerc chiamato a rifarsi subito dopo l’errore (e la successiva delusione) di Monaco.

Gli indizi sono tre articoli che vi giro in questa rassegna stampa alla vigilia della gara di Baku.

Sainz è in prima pagina su Autosprint e intervistato dal CorSport. E la Gazzetta metta Charles sotto esame. Ecco i tre indizi che fanno la

Coincidenze, certo. Ma la sensazione è che per Charles stia davvero cominciando un lungo weekend in cui finirà sotto il microscopio della critica su una pista dove ha già assaggiato i muri…

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

1 commento

  1. Non ci credo nemmeno se vedo: Charles ha un contratto di 5 anni che, a meno di catastrofi, nessuno gli rescinderà prima del termine. Semmai, dopo aver visto cosa farà la macchina nel 2022, sarà lui a rescinderlo qualora non fosse competitivo (meglio, qualora la macchina non fosse competitiva)
    Sainz ha solo quest’anno per cercare di far bene con l’ombra di Mick Schumaker che incombe.
    E poi, dove si accaserebbe Leclerc? se le attuali posizioni rimanessero pressochè immutate, fatto salvo che Bottas non fosse riconfermato in Mercedes e che quel posto lo prendesse Russel, in RB Max è intoccabile e Perez deve conquistarsi la riconferma.
    Le alternative sono, al momento, squadre “minori” senza le potenzialità di un top team. Non credo che lascerebbero che un giovane talento esca dlla ferrari per potersi poi rivendere fra un paio di anni in un top team. Al di là del tifo contro, oggettivamente le qualità di Charles sono evidenti e non si scoprono solo ora. Ha tenuto dietro di sè un quattrovoltecampionedelmomndo senza grossi affanni…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.