Leclerc: Ferrari in difficoltà

La Ferrari ha cominciato male il weekend del BahrainGpDelusi Vettel e Leclerc… Che negli ultimi due anni erano in pole su questa pista…

“Oggi nella prima sessione avevamo il sole, mentre nella seconda abbiamo girato dopo il tramonto – il pensiero di Leclerc – tuttavia, forse a causa del periodo dell’anno nel quale ci troviamo, c’è stata molta meno differenza di temperatura tra le due sessioni rispetto alle edizioni precedenti della gara. Credo che quest’anno la pista di Sakhir non si adatti a noi così bene come in passato, ma abbiamo ancora del lavoro da fare e c’è margine per migliorare in vista di domani”

“Guardando alla gara di domenica, sappiamo che il tracciato è molto severo con le gomme e che è difficile farle durare a lungo, credo però che sia lo stesso per tutti. Non è ancora ben chiaro quale sia la mescola che lavora meglio, e di conseguenza quante soste sarà necessario fare. Prima però ci dobbiamo concentrare sulla qualifica, poi penseremo al Gran Premio, perché se è vero che i punti si assegnano domenica, è indubbio che più avanti parti e migliori sono le tue possibilità dal momento che si può puntare su più opzioni di strategia e di gestione delle gomme”.

“È stato un primo giorno difficile – ha aggiunto Leclerc – Mi aspettavo qualcosa di meglio perché tradizionalmente quella di Sakhir è stata sempre una pista molto amica del team negli ultimi anni. Questo fine settimana però sembra che siamo un po’ in difficoltà: per lo meno lo siamo stati in questo primo giorno”.

“Di solto però siamo piuttosto bravi a risolvere i problemi dall’oggi al domani, quindi speriamo di lavorare bene stasera e di tornare più forti per la qualifica.
Gli aspetti che dobbiamo migliorare penso ci siano abbastanza chiari: mi riferisco al bilanciamento, poiché al momento è abbastanza difficile gestire la macchina in curva e io ho commesso anche alcuni errori. Inoltre, nel complesso, non ho guidato benissimo oggi. I distacchi tra piloti sono minimi, quindi tutto ciò che possiamo guadagnare potrà darci un grande vantaggio”.quote

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.