Alfa Romeo resta in Formula 1: altri tre anni con Sauber

Tanto tuonò che alla fine non piovve. Alfa Romeo non lascia la Formula 1, anzi raddoppia firmando un nuovo accordo triennale con Sauber che verrà festeggiato domani a Silverstone da Jean Philippe Imparato proprio sulla piusta dove 71 anni fa Alfa Romeo cominciò vincendo la sua storia in Formula 1.

La notizia è buona, anzi ottima. Imparato evidentemente crede che la Formula 1 possa aiutare il rilancio del marchio che partirà dall’anno prossimo con l’arrivo della Tonale vedi qui. Una bella notizia anche per Antonio Giovinazzi che sta facendo molto bene, vedremo magari l’anno prossimo verrà affiancato dal giovane Schumacher se Kimi dovesse decidere di smettere.

Alfa Romeo e Sauber Motorsport riconfermano la loro collaborazione al più alto livello degli sport motoristici. Con rinnovato spirito di squadra, il team svizzero e lo storico marchio italiano annunciano il prolungamento della loro partnership con un accordo pluriennale con assessment annuali“.

La partnership prevede obiettivi ambiziosi di progressivo miglioramento anno dopo anno e permetterà alle due parti di sviluppare la loro visione per il futuro in un contesto stabile, consentendo a Sauber Motorsport e Alfa Romeo di costruire il loro successo in pista e fuori.

Dal suo ritorno allo sport nel 2018, la squadra è passata dal fondo alla zona centrale della griglia, facendo crescere nuovi entusiasmanti talenti quali Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi e portando in squadra il nome iconico di Kimi Räikkönen, trasformandosi in uno dei team con il maggior potenziale.

“Alfa Romeo è uno storico marchio automobilistco italiano, nato nelle competizioni. Oggi siamo orgogliosi di continuare a onorare quel DNA sportivo mettendolo al centro del futuro del nostro marchio. Siamo guidati dalla passione e dall’eccellenza. La Formula Uno rappresenta un laboratorio all’avanguardia per l’imminente elettrificazione della nostra gamma, pienamente coerente con la nostra strategia per gli anni a venire. Inoltre, il Motorsport offre l’eposizione globale che intendiamo sfruttare appienoper costruire un futuro di successo”

Jean-Philippe Imparato, CEO Alfa Romeo

I significativi aggiornamenti del regolamento che la Formula 1 subirà nel 2022 costituiscono un’opportunità per compiere un sostanziale passo in avanti, dato l’assetto snello e agile della squadra e il nuovo tetto di budget adottato nel 2021.

“Siamo lieti di annunciare il prolungamento di questa partnership. Alfa Romeo è stato un partner incredibile negli ultimi anni, e siamo ancora più entusiasti per quello che faremo ancora insieme. Le nuove norme ci  danno la possibilità di fare un ulteriore passo avanti e sono convinto che siamo nelle condizioni di fare grandi progressi insieme. Siamo impazienti di guardare insieme al futuro e di continuare a muoverci verso la parte alta della griglia. Questo rapporto è anche molto importante per la nostra azienda nel suo complesso, al di là della pista: il lavoro che abbiamo fatto in ambito automotive ha dimostrato la rilevanza delle competenze  tecnologiche e delle capacità produttive di Sauber Engineering e siamo fiduciosi di poter continuare a lavorare per Alfa Romeo su nuovi ed entusiasmanti progetti che daranno forma al futuro dell’industria automobilistica”.

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN e EO Sauber Motorsport AG

Il prolungamento della partnership tra Sauber Motorsport e Alfa Romeo mostra il desiderio di entrambe le parti  di continuare a migliorare insieme, con l’obiettivo di disegnare un futuro entusiasmante per il team e per il marchio.

Alfa Romeo sta ora scrivendo il suo futuro e progettando il suo piano a lungo termine. Dotato di patrimonio unico e spiccatamente italiano, il marchio resterà fedele alle sue radici anche attraverso il cambio di paradigma rappresentato dall’elettrificazione. Il piacere di guida e la passione rimarranno centrali e l’elettrificazione darà al marchio la possibilità di ridefinire il concetto di prestazioni sostenibili.

La presenza del marchio negli sport motoristici, e in particolare nella F1, continuerà a giocare un ruolo chiave nel futuro, sempre interpretato con un sentimento di nobile sportività italiana, il DNA di Alfa Romeo dal 1910. La F1 è il laboratorio del cambiamento per eccellenza, pionieristica nella strategia dell’ibrido, all’avanguardia della tecnologia sostenibile e alla ricerca continua dell’efficienza, quindi rappresenta un territorio chiave per Alfa Romeo nel suo percorso verso l’elettrificazione. Inoltre costituisce unabase fondamentale per una strategia di marketing a livello globale.

La partnership con Sauber Technology, e il suo know-how tecnico molto specifico, è un asset strategico che Alfa Romeo potrà continuare a trasferire alle auto di produzione e ai progetti speciali. Questa impostazione ha già dimostrato che i benefici della partnership vanno ben oltre i confini dei circuiti di gara: il know-how e le competenze acquisite da Sauber in più di 50 anni ai massimi livelli degli sport motoristici sono già stati applicati in progetti recenti, come lo sviluppo della Giulia GTA e GTAm, le ultime berline di Alfa Romeo.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.