Binotto: “Un buon risultato di squadra per la Ferrari”.

“E’ stato un buon risultato di squadra. Un risultato utile per il campionato. Abbiamo recuperato 17 punti sulla McLaren e siamo terzi tra i costruttori. Avevo fatto previsioni diverse, ma forse ero stato troppo ottimista”. Mattia Binotto collegato da Maranello spiega così la domenica ferrarista più opaca del previsto con Leclerc quinto a quasi 80″ dal vincitore, battuto anche da Gasly.

Di positivo c’è il gioco di squadra. La Ferrari ha giocato a due punte con una strategia diversa per Leclerc e Sainz. Non ha pagato. Leclerc ha anticipato la sosta, Sainz l’ha molto ritardata e poi la squadra gli ha permesso di provarci andando a caccia di Gasly con gomme più fresche. “Quando abbiamo visto che non bastava per saltargli davanti nel finale abbiamo ridato la posizione a Charles. E’ anche per questo che Carlos alla fine ha finito doppiato. Ci abbiamo provato, ma non è bastato. Avevamo deciso la strategia in mattinata con trasparenza e pensando solo al bene del team. Abbiamo deciso di anticipare il cambio di chi sarebbe stato più vicino a Gasly”.

“Giudico positivo il modo in cui i ragazzi hanno collaborato e anche il fatto che ai pit stop non abbiamo sbagliato nulla finalmente. Da quando abbiamo messo in pista la nuova power unit abbiamo un vantaggio sulla McLaren e adesso dobbiamo restare concentrati”.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

1 commento

  1. Come al solito in ferrari sono contenti di arrivare a oltre un minuto dal primo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.