Formula1 2021 con 23 gare: viva l’ottimismo…

L’ottimismo al potere della Formula 1 che vara il calendario 2021 con 23 gare in calendario. Si parte il 21 marzo in Australia per chiudere il 5 dicembre ad Abu Dhabi…. Speriamo…

Ci sono un paio di asterischi (Barcellona e San Paolo), una data opzionata ma non ancora assegnata (Vietnam? Ma Imola spera). C’è l’Olanda, c’è il debutto dell’Arabia Saudita… Un calendario ricco che ricalca quello che avremmo dovuto avere nel 2020… Il sogno è che si possa realizzare quest’anno, soprattutto con il pubblico in autodromo… Ma tutto questo non dipende dalla F1 che in qesto 2020 ha dimostrato di saper combattere la pandemia, diventando comunque un esempio con la sua bolla e i suoi controlli a tappeto.

Il calendario

  • 21 Marzo – Australia (Melbourne)
  • 28 Marzo – Bahrain (Sakhir)
  • 11 Aprile – China (Shanghai)
  • 25 Aprile – TBC (TBC)
  • 9 Maggio – Spain (Barcelona)*
  • 23 Maggio – Monaco (Monaco)
  • 6 Giugno – Azerbaijan (Baku)
  • 13 Giugno – Canada (Montreal)
  • 27 Giugno – France (Le Castellet)
  • 4 Luglio – Austria (Spielberg)
  • 18 Luglio – United Kingdom (Silverstone)
  • 1 Agosto – Ungheria (Budapest)
  • 29 Agosto – Belgio (Spa)
  • 5 Settembre – Olanda (Zandvoort)
  • 12 Settembre – Italia (Monza)
  • 26 Settembre – Russia (Sochi)
  • 3 Ottobre – Singapore (Singapore)
  • 10 Ottobre – Giappone (Suzuka)
  • 24 Ottobre – USA (Austin)
  • 31 Ottobre – Mexico (Mexico City)
  • 14 Novembre – Brazil (San Paolo)*
  • 28 Novembre – Arabia Saudita (Jeddah)
  • 5 Decembre – Abu Dhabi (Abu Dhabi)

“Siamo lieti di annunciare il calendario provvisorio 2021 della Formula 1 dopo lunghe conversazioni con i nostri promotori, i team e la FIA ha dichiarato Carey – Stiamo programmando un calendario 2021 sperando che i tifosi possano tornare in autodromo. Abbiamo dimostrato di poter viaggiare e gestire in sicurezza le nostre gare ei nostri promotori riconoscono sempre più la necessità di andare avanti e gestire il virus. In effetti, molti organizzatori vorrebbero utilizzare la Formula1 come piattaforma per mostrare al mondo che stanno andando avanti”.

“Siamo lieti di vedere l’Arabia Saudita entrare a far parte del programma e siamo altrettanto entusiasti di tornare nei luoghi in cui speravamo di correre nel 2020. Vogliamo ringraziare tutti i nostri promotori e partner per il loro continuo entusiasmo e collaborazione e non vediamo l’ora di dare ai nostri fan una stagione entusiasmante in pista “.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.