#HungarianGp calvario #Ferrari. Leclerc: “Inutile aspettarsi un quadro migliore”, ma Vettel è ottimista…

Terza gara dell’anno e Ferrari già alle prese con una crisi che si annuncia lunga e complicata. In Ungheria non ci sono altre novità sulla SF1000. Tutto era già arrivato per l’Austria 2 dove è durato meno di tre curve….

Si riparte dal botto di Zeltweg. “Ce lo siamo lasciato alle spalle. Mi sono scusato e Seb mi pare abbia accettato le scuse”, dice Charles. “Yes, yes. Quello che è capitato con due macchine dello stesso colore una contro l’altra non doveva succedere, ma nelle corse capita. Diciamo che abbiamo subito una chance per fare meglio”.

Meglio quanto non è chiaro. “Non siamo da podio, le novità portate in Austria non cambiano i valori in campo, ma sono curioso di capire come andranno in gara. Io però sono ottimista, sempre, questa pista mi piace e qui si può fare la differenza”, dice Seb. “La realtà è che non abbiamo le prestazioni per puntare al podio, ma lavoriamo per poterlo fare presto. Qui l’anno scorso abbiamo avuto parecchie difficoltà, la macchina di quest’anno dovrebbe avere più downforce, ma non credo che vedremo un quadro molto diverso dalla scorsa settimana”. Incidente escluso, si spera.

Sul suo futuro Seb assicura che nulla è ancora cambiato, nulla ancora deciso. Poi comincia a scherzare sulle auto di James Bond e le sue Aston Martin…

Sul possibile arrivo di Vettel alla Racing Point/Aston Martin è intervenuto Perez che ha fatto il finto tonto: “Ho un contratto, ma la risposta richiede tempo. Vedremo nelle prossime settimane. Ma ripeto ho un contratto e credo nel mio futuro in questo team”. Come no…

Il mercato resta in movimento. La Williams ha confermato Russell e Latifi anche per la prossima stagione il che può significare anche la riconferma di Bottas in Mercedes. E lo stesso Bottas ha ammesso di aver cominciato a parlarne. Contenti loro…

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

2 commenti

  1. Sig Zapelloni
    Prima della prima gara in Austria Binotto aveva detto che sarebbero stati competitivi a Budapest con tutte le modifiche in arrivo.

    Domanda per lei, Binotto pensava di poter portaré di piu allora o non sapeva quanto scadente era la SF1000? (Le migliorie lasciano Ferrari comunque dietro tutti)

    Altra domanda.
    Qualche giorno si sapra come mai hanno accettato il congelamento fino al 2022? Sono stati incapaci o costretti da qualcuno?
    Onestamente non si puo sentire certe dichiarazioni tipo “MB troppo egoisti, noi abbiamo acettato tutto anche se peggio per noi” ma sono veramente cosí Innocenti allá Ferrari?

    1. Innocenti e’ una parola grossa…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.