La Formula1 brinderà italiano: bollicine Ferrari sul podio dei Gran Premi

Una Ferrari che vince ce l’avremo tutte le domeniche. Ferrari Trento ha infatti firmato un accordo triennale con la Formula 1 per offrire i brindisi ad ogni Gran premio. Bollicine italiane al posto dello champagne francese. Un gran bel colpo della famiglia Lunelli che ha sempre è molto legata alla sport con i suoi prodotti (e in passato era già stata sponsor del Gp d’Italia a Monza). Un gran bel colpo per il made in Italy. Dopo le gomme Pirelli, i freni Brembo (che usano la maggior parte dei team) ecco le bollicine. Trento doc per tutti…

Le trattative erano cominciate ancora prima dell’arrivo di Stefano Domenicali alla guida della Formula 1. Insomma non è stato lui a portare le bollicine italiane sul podio, ma è toccato a lui il primo brindisi in remoto dai suoi uffici londinesi. “Le bollicine italiane avranno modo di farsi apprezzare. La Formula 1 è una piattaforma che permetterà a Ferrari Trento di far conoscere la sua qualità in tutto il mondo. Sono contessimo e orgoglioso che si possa brindare con un’eccellenza italiana”. Si stapperanno (come da tradizione in F1) bottiglie da tre litri, una doppia magnum, chiamata Jeroboam…

Ferrari Maranello e Ferrari Trento: “Due omonime eccellenze italiane”, racconta Matteo Lunelli… “Abbiamo delle idee anche per la cerimonia del podio e che spero potremo vedere presto”, aggiunge Domenicali. Per il brindisi sul podio ci sarà un’etichetta dedicata, speciale che verrà svelata più avanti. Ferrari Trento punta al mercato estero: Stai uniti, Giappone, Russia, Inghilterra sono i mercato che la casa vuole raggiungere dal podio della Formula 1 “Vogliamo aumentare la conoscenza del nostro marchio all’estero e puntriamo a raddoppiare i nostri numeri nell’export. E’ un momento particolare nella nostra storia”, racconta Matteo Lunelli.

“Le Sprint Race le stiamo definendo e presenteremo il programma prima del Bahrain, ma dobbiamo mantenere differenza tra le celebrazioni della domenica e quelle del sabato”, risponde Stefano Domenicali quando gli chiedo se si brinderà anche dopo le Sprint Race del sabato. Una conferma indiretta del fatto che al sabato ci saranno le Sprint race (in tre occasioni), ma che non si toglierà valore alle vittorie Domenicali.

Con Ferrari abbiamo visto festeggiare scudetti, festeggiare medaglie olimpiche, festeggiare vitttorie sugli sci, festeggiare coppe dei campioni di basket, festeggiare Luna Rossa in Nuova Zelanda “Lo sport è una sfida. Nel vino l’eccellenza non è il frutto di una singola idea. Deriva da tanti gesti compiuti con amore e passione e ricerca da tanta gente. L’eccellenza è tutto questo, è un lavoro di squadra proprio come in Formula 1”, aggiunge Matteo Lunelli.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

1 commento

  1. […] Vedi il post precedente La Formula1 brinderà italiano: bollicine Ferrari sul podio dei Gran Premi […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.