Leclerc: non siamo stati perfetti, ma è un passo avanti

Un quinto posto sulla pista dedicata al fondatore e a suo figlio Dino, non può essere considerato un bel risultato per la Ferrari. Ma in questi tempi non finire doppiati è già un successo. E sognare addirittura il podio (alla ripartenza dopo la Safety con Charles dietro a Ricciardo) è qualcosa di insolito in questa stagione deprimente…

“Avevamo tanti punti interrogativi sul passo con le soft, perché al Nurburgring non era andato bene. Oggi invece è andata abbastanza bene, perché eravamo più forti di Daniel sul primo stint”, il commento di Charles Leclerc.

“Questo è importante per il futuro. In questa gara non siamo stati perfetti e analizzeremo le cose per essere migliori alla prossima. Vorremmo essere più in alto, ma c’è del positivo. Soprattutto il run con le gomme soft, che ci ha fatto capire che possiamo sfruttare anche queste gomme quando facciamo bene il nostro lavoro”

“Non so se sarebbe stato meglio allungare il primo stint, devo ancora guardare bene i dati. Avevo la sensazione di avere ancora qualcosina nelle gomme. Alla fine però abbiamo deciso di fare il pit stop, ma non so bene perché”.

“Sì, però Ricciardo ce l’ha fatta e io un po’ meno, anche se eravamo in una situazione un po’ diversa. Avendo Daniel subito davanti era più difficile gestire le gomme fredde, però alla fine sono abbastanza soddisfatto della performance, soprattutto all’inizio della gara”.

“Ieri eravamo tutti molto vicini e oggi abbiamo gestito bene le gomme. Forse è andata un po’ meglio in gara, ma credo che comunque siamo lì, perché in qualifica non eravamo lontanissimi dalla quinta posizione”.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.