Pagelline canadesi: Max perfetto, Sainz non ancora

Pagelline del gran premio del Canada vinto da un Verstappen perfetto.

10 a Max Verstappen. Straordinario in qualifica e insuperabile in gara. Non ha sbagliato nulla pur con una Ferrari ad occupargli gli specchietti negli ultimi 15 giri. Non aveva la macchina più veloce in pista, ma ha vinto lui. E ora ha 49 punti di vantaggio su Charles.

9 a Charles Leclerc. Di più obbiettivamente non poteva fare. Ha recuperato 14 posizioni fermandosi solo dietro a Verstappen, Sainz e alle due Mercedes. Ho una convinzione: ci fosse stato lui al posto di Sainz forse sarebbe finita in modo diverso.

8 a Carlos Sainz. Gli è mancato il guizzo. Più in qualifica che in gara. Sta migliorando, gara dopo gara è più competitivo, ma Leclerc è un’altra cosa. Fosse partito in pole. Ma le pole le fa solo Charles.

7.5 a Fernando Alonso. Quello che ha fatto in qualifica resta una perla preziosa. In gara poi ha avuto qualche problemino di troppo e ha chiuso dietro a Ocon. Una costante purtroppo (39 punti a 22).

7 a Lewis Hamilton. Rivederlo sorridere per un quarrto posto in qualifica e un podio in gara, lui che ha sette mondiali a casa, è una bella cosa. Un weekend davanti a Russell. Non era scontato quest’anno.

6.5 a Zhou. Il cinesino è arrivato a punti, ma è finito dietro a Bottas. Sta cominciando a capire l’Alfa Sauber.

6,5 anche a Mick Schumacher che in qualifica su una pista che aveva visto solo da bambino quando accompagnava papà, ha dato una scossa ad una stagione difficile.

6 a George Russell. Bello vederlo rischiare con le slick in qualifica sulla pista bagnata, anche se poi è finito nel prato. Non ha avuto il ritmo di Lewis questa volta.

5,5 a Lando Norris, un altro weekend dietro a Ricciardo. Che sta succedendo al baby prodigio. Certo la McLaren al cambio gomme poi ha fatto del suo (voto 3).

5 al box Ferrari che ha pasticciato con Leclerc. Lo ha ammesso anche Binotto dobbiamo sbagliare di meno. L’impressione è che con le auto di quest’anno tutti abbiano più difficoltà ai Pit.

4 alla Aston Martin. aveva la grande occasione. Ha sbagliato la pressione delle gomme in qualifica compromettendo il weekend di Vettel. Stroll ha salvato la baracca con un punto in gara. Ma in quelle condizioni du bagnato avrebbero potuto divertirsi molto di più.

3 a Sergio Perez. Quello che ha combinato in qualifica è grave. Poi in gara non ha avutro colpe. ma aveva già compromesso tutto.

2 alla Fia. Ma quanto ci vuole a decidere di mandare in pista la safety car se c’è una macchina schiantata contro un muro? Troppo lenti.

0 a Tsunoda. Qualcuno ha capito come ha fatto a uscire in quel punto? assurdo.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

8 commenti

  1. Mi aspettavo un 12 per Charles ma tant’è. Ormai a Charles per prendere 8 è sufficiente salire in vettura. Ogni 10 giri completati la valutazione incrementa di 0.5 punti.
    E’ assolutamente insufficiente così come lo è la squadra. Ha motore nuovo e gomme meno usurate eppure, dopo la ripartenza dalla SC reale, riesce solo a scavalcare Ocon. Non riesce a raggiungere le Mercedes che hanno gomme dure usurate da più tempo.
    E questo sarebbe un campione? Il campione è chi riesce a tirar fuori dalla macchina il 110% non chi si ferma al 100%.
    Mr. Bean8 è contento? buon per lui, anche quest’anno arriverà dietro, forse secondo che è un gran bel risultato, visti i precedenti. Ma se neppure la volta che hai un vantaggio evidente, riesci a vincere il mondiale, fatti una domanda e datti una risposta!
    E diamogli 9, tanto per quel che vale…
    Ai piloti Mercedes giusto la sufficenza tacendo che la Mercedes credo sia l’unica, e sicuramente è l’unica tra RB e ferrari, ad aver sempre terminato tutti i GP con due vetture e Russel l’unico ad aver finito sempre nei primi cinque.

    1. Va bene ci risentiamo quando avrà vinto il mondiale

      1. Suvvia Zappelloni!! Si contenga! Ancora insistere che se ci fosse stato Leclerc dietro Max avrebbe Vinto! Basta! No, non avrebbe vinto, come a jeddah o a miami finiva. Stop

      2. Suvvia Zappelloni si contenga! Ancora insiste nello scrivere che se ci fosse stato Leclerc dietro Max vinceva. No, finiva come a jeddah o come miami. Stop

  2. Sig Zapelloni
    Posso chiederli di provare a spiegare la situazione Ferrari con affidabilità’? Hanno capito o risolto veramente qualcosa?
    Non ho sentito nessuna dichiarazione dicendo di aver sacrificato prestazioni per poter arrivare al traguardo.
    Settimana scorsa tutti parlavano di affidabilità, ieri nessuno (per quanto ho sentito io).
    Buon segno o fortuna?
    Quanto possiamo aspettarci che i motori non si rompano più?

    1. Hanno detto di non aver sacrificato le prestazioni e la gara di Sainz lo conferma. Sull’affidabilità Binotto ha detto di non essere preoccupato per le prossime gare. Speriamo

  3. Suvvia Zappelloni ! Si contenga! Basta con la storia che se ci fosse stato Leclerc avrebbe vinto. No, finiva come a jeddah o miami. Stop

    1. Bah

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.