Rassegna stampa tra Alesi e il rosso Ferrari

La rassegna stampa post Belgio, tra le polemiche che non cessano (con il parere a reti unificate di Alesi) , una mini inchiesta sulla crisi Ferrari e un ritrattone dell’uomo del futuro Russell. Un plauso al titolo di Autosprint: SPAgliacciata…

«I piloti non sono gladiatori mandati a morire nel Colosseo. Quello di Spa Francorchamps è il circuito più difficile del mondo, non puoi affrontarlo in certe condizioni meteo. È una pista in cui le macchine sollevano molta acqua e non si vede nulla. Sa che cosa sarebbe successo se avessero dato il via? Nei primi giri ci sarebbe stato un brutto incidente e tutti se la sarebbero presa con Masi Ha fatto un grande lavoro, aspettando fino all’ultimo un momento di tregua meteo. Non l’ha avuto, ma almeno ha messo in salvo i piloti. Pensate a quante pressioni avrà subìto in quel pomeriggio di attesa. L’avranno chiamato tutti i team». sarebbe stato molto meglio dire “non si può fare” e chiuderla lì. Se il regolamento prevede che una gara è valida dopo due giri, la colpa è del regolamento»

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.