Rassegna stampa. Villeneuve: lasciateli combattere Max e Lewis sono gladiatori

Rassegna stampa post Big Bang. Comincia la Champions e lo spazio cala. Spicca la bella, anzi bellissima, intervista di Daniele Sparisci a Jacques Villeneuve, uno che non le manda mai a dire, un vero combattente della parola così come lo era in pista. Lasciateli combattere il suo pensiero. Che ne pensate?

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

2 commenti

  1. Non ci fosse stato l’halo, saremmo qui a parlare della morte di un pilota. L’aggressività, la competizione, la voglia di superare l’avversario è comprensibile. Diventare killer un pò meno. Non si è nemmeno fermato a verificare le condizioni di Hamilton una volta sceso dalla macchina. Questo è solo un esaltato e come tale deve essere ridotto alla ragione. tre posizioni in griglia, avendo una delle macchine più veloci, non contano nulla. Occorre penalizzarlo togliendoli punti mondiali.

  2. Grande Jacques.
    Io sono abbastanza d’accordo con lui, sopratutto per quanto riguarda l’incidente. Anche se sono d’accordo con lei Zapelloni che Max ha più del 50% della colpa, se non si davano penalità non succedeva niente.
    Aggiungerei che Lewis usa tutta la sua esperienza per gestire queste situazioni, ed è bravo a farlo.
    Io spero solo che il mondiale non dipenda di quella penalità di cambio motore che deve ancora prendere Max… considerato tutto questo quei 10’ dati a Lewis a Silverstone sono stati pochi.
    Grazie ancora di riportare questa intervista

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.