#Senna il più veloce di sempre, anche per l’algoritmo #Aws. Sorpresa #Trulli e #Fisichella

Chi è il pilota più veloce nella storia della Formula1? La risposta ce la fornisce un algoritmo studiato da Aws (vedi qui) con i dati forniti dalla Formula 1 stessa. E il risultato non ci sorprende. Analizzando tutti i giri veloci in qualifica dal 1983 a oggi il più veloce è risultato Ayrton Senna…

Analizzando tempi in qualifica, confronto con i compagni e incrociando tutti questi dati è stato creato un algoritmo che ha semplicemente confermato quanto tutti sapevamo: il più veloce è stato fin qui Ayrton Senna, nonostante le 92 pole di Hamilton che presto arriverà a 100 e i record di Schumacher che comunque lo seguono in classifica.

Sorpresi? Non più di tanto. Lassù ci sono anche due baby come Max e Charles. C’è anche Alonso che pure in qualifica è sempre sembrato meno efficiente di un Vettel ad esempio. La sorpresa gradita è la presenta tra i top ten di un italiano, Jarno Trulli che pure in carriera ha ottenuto solo 4 pole…

Tra i top 20, davanti al professor Prost c’è anche Giancarlo Fisichella un altro che in quanto a velocità pura sapeva il fatto suo…

Certo una battaglia in qualifica con Senna, Schumacher e Hamilton al top delle loro carriere sarebbe il massimo. Come veder giocare Pelè, Maradona, Messi e Ronaldo alla stessa età… Aggiungendoci anche Rivera e Mazzola, dai…

“La velocità in qualifica è qualcosa su cui possiamo essere molto chiari – ha spiegato Rob Smedley che ha collaborato con Aws ed è il Formula 1’s Director of Data Systems – Se pensi al ritmo di gara, ci sono molte sfumature e a volte è difficile tirare fuori il valore reale. Un giro di qualifica è un giro singolo, hai due ragazzi sulla stessa macchina che escono e fanno un giro singolo, e il pilota migliore finirà con il giro migliore. Non c’è molta ambiguità su quel singolo dato e su questi dati abbiamo lavorato con i computer”.

“Tutto si basa sui tempi sul giro secco. Semplicemente. Dati che abbiamo in nostro possesso e che analizzati ci hanno dato questi risultati… Abbiamo solo cercato di renderli paragonabili negli anni per poter lavorare su un campione omogeneo”.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

5 commenti

  1. Spiegatemi perché Rosberg Leclerc Verstappen Alonso davanti a Vettel e Prost?

    1. Andrebbe chiesto all’algoritmo… Vettel meglio di Alo in Q di sicuro

  2. È una bella curiosità da ombrellone estivo, tuttavia ammetto che alcuni risultati mi sorprendono. Ad esempio Prost ha corso con Senna e sicuramente era meno efficace del rivale in qualifica, ma oltre mezzo secondo mi pare un po’ eccessivo… poi forse vedo pochi nomi degli anni 80: se si parte dal 1983 davvero nessuno come un Piquet, Mansell, Jones etc compare nell’elenco??

    1. Ci sono parecchie stranezze

  3. […] proprio dal luogo in cui riposa e dove oggi vorrei posare un fiore.Qualche altro post su Ayrton #Senna il più veloce di sempre, anche per l’algoritmo #Aws. Sorpresa #Trulli e #Fisichella #Senna e #Ferrari, la vera storia, raccontata da Fiorio Ho fatto un sogno: #Senna e #Schumi in pole […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.