Ds Automobiles fino al 2026 in Formula E

La settima stagione di Formula E, la prima con la denominazione ufficiale di campionato del mondo Fia, è ormai alle porte. Le prime due gare sono in calendario a Diriyah il 26 e 27 febbraio. Roma, su un nuovo circuito più lungo sempre in zona Eur, attende la Formula elettrica il 10 aprile. In attesa dell’arrivo della terza generazione delle monoposto (dal 2022/23) intanto DS annuncia un nuovo impegno.

DS Automobiles (oggi parte del gruppo Stellantis, quindi ormai cugino di Fiat) rimane l’unico produttore ad aver vinto almeno un E-Prix all’anno dall’apertura del campionato nel 2014. Il brand svilupperà una nuova monoposto e rinnoverà il suo impegno nella disciplina 100% elettrica. Con Jean-Éric Vergne, António Félix da Costa e DS TECHEETAH, DS Automobiles ha vinto i titoli Piloti e Costruttori per due stagioni consecutive con record di vittorie e pole position dall’introduzione delle monoposto “Gen2”.

In pista a partire dalla stagione 2022/2023, la nuova monoposto di terza generazione denominata “Gen3” sarà più leggera. Allo stesso tempo, sarà molto più potente. Infatti, grazie a modifiche significative, la potenza aumenterà del 40% fino a 350 kW in qualifica e 300 kW in gara. Attivo su entrambi gli assi, il recupero energetico raggiungerà una potenza massima di 600 kW (contro i 250 kW odierni). Fedele alla sua ideologia, la Formula E consentirà a ogni costruttore di creare il proprio propulsore così come il software dedicato alla gestione dell’energia.

Xavier Mestelan Pinon, Direttore di DS Performance: “Esiste uno stretto collegamento tra gli sviluppi tecnici in Formula E e quelli nell’elettrificazione di DS Automobiles. Abbiamo imparato molto sviluppando la prima generazione di monoposto e i risultati sono stati raggiunti vincendo tutti i titoli dal lancio della Gen2. Grazie alla prossima monoposto, la Formula E arriverà ad un nuovo livello tecnologico, con maggiori prestazioni e possibilità di effettuare ricariche ultraveloci “.

Béatrice Foucher, CEO di DS Automobiles: “L’elettrificazione è al centro della strategia globale di DS Automobiles. Da quando siamo stati il ​​primo produttore premium ad entrare in Formula E, il nostro brand ha beneficiato notevolmente del lavoro e delle vittorie di DS Performance, sia per lo sviluppo della nostra gamma che per promuovere la reputazione del nostro marchio. Oggi, se DS Automobiles è il produttore multienergetico con le emissioni medie di CO2 più basse in Europa, è anche grazie alla nostra esperienza acquisita in Formula E. Questo impegno fino al 2026 ci offrirà nuove opportunità per dare seguito allo sviluppo dei nostri modelli futuri!”.

Jamie Reigle, Direttore Generale della Formula E: “DS Automobiles è uno dei primissimi produttori ad aver partecipato alla Formula E quando i team hanno iniziato a sviluppare i motori per le loro monoposto ed è molto motivante vedere la grande percentuale di veicoli elettrificati introdotti nella loro gamma. Sono lieto che gli unici due campioni consecutivi di Formula E si siano assicurati un posto in griglia per la stagione 9: questo riafferma l’importanza della Formula E come laboratorio tecnologico e piattaforma di marketing per le più grandi case automobilistiche. Non vediamo l’ora di continuare a innovare con DS Automobiles nella prossima fase del campionato del mondo ABB FIA Formula E ”.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.