Ecco il mondiale dei monopattini. C’è anche un team italiano con Helbiz

Ci mancavano solo i gran premi in monopattino. Lo sport è alla disperata ricerca di qualcosa di nuovo che possa piacere ai giovani. Basta pensare a che succede alle Olimpiadi dove vediamo gareggaire bmx, mountainbike, skateboard, arrampicata per non dire dello snowboard che nelle gare cross assomiglia a un video game… E allora perchè non pensare a gare con i monopattini elettrici con piloti vestiti da marziani per proteggersi dalle cadute.

Ad Eicma dove Helbiz ha presentato il suo monopattino da gara e GianMaria Gabbiani che farà il team manager della squadra, Khalil Beschir, COO di eSkootr Championship ha presentato il campionato che scatterà in primavera e dovrebbe disputarsi in sette/otto città. Saranno gare brevi. Manche con sei piloti… si parte da ottavi, quarti, semifinali e così via. Il modello è proprio quello delle gare cross di snowboard. I piloti bardati come saranno correranno meno rischi di un ciclista che viene giù come un missile dalle Alpi… “Pensiamo di coinvolgere anche atleti di altri sport. Ragazzi che arrivano dallo skate o dallo snow board. Vogliamo correre in centro città doveal venerdì cominceremo a parlare di mobilità, a insegnare a usare i nostri mezzi, poi nel weekend gareggeremo. Contiamo di correre in America, in Gemania e anche in Italia”. Milano dovrebbe essere la candidata. Ma vedremo. Per ora c’è l’idea, il mezzo, ma non ancora un calendario.

Vedi Helbiz alleanza con Williams per il mondiale dei monopattini

Il monopattino Helbix si chiama S1-X: progettato e sviluppato da YCOM, azienda di spicco della Motor Valley italiana, utilizzando forniture e tecnologie da Formula 1. Il monopattino si presenta con un telaio composto di alluminio e fibra di carbonio, mentre le parti aerodinamiche, che definiscono il design, sono prodotte con una nuova fibra naturale completamente riciclabile. Il doppio motore elettrico su
entrambe le ruote, per un totale di 12kW, consente accelerazioni istantanee ed una guida adrenalinica;
le ruote da 6,5 pollici e le gomme racing con diverse mescole consentono angoli di piega di oltre 45°.
Come in tutte le competizioni, l’elemento fondamentale è la sicurezza: per questo tutti i mezzi partecipanti al campionato sono dotati delle tecnologie più all’avanguardia, in modo da salvaguardare il
pilota, che sarà dotato di specifico abbigliamento studiato appositamente per queste tipologie di gare.



“eSC è per Helbiz il laboratorio utile a sperimentare tutte le tecnologie di sicurezza e di mobilità più avanzate e all’avanguardia che equipaggeranno successivamente tutti i suoi monopattini sia in sharing che in vendita”, ha spiegato Gabbiani, figlio di Beppe ex della F1 e pilota a sua volta (di mare e di terra tra auto e barche), che presto comincerà a fare le selezioni per formare il team..

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.