Giovinazzi un exploit che deve valere la riconferma. Niente scherzi Alfa!

Antonio Giovinazzi e’ stato, Max a parte, l’uomo del giorno nelle qualifiche olandesi. Il settimo posto e’ la sua miglior prestazione e il miglior biglietto da visita sul tavolo di chi vorrebbe lasciarlo a piedi l’anno prossimo per formare l’irresistibile coppia Bottas-Albon…

“Sono soddisfatto di come è andata. Già da ieri abbiamo dimostrato il nostro potenziale, un po’ come a Monaco dove dal venerdì eravamo sempre lì in top10. Devo ringraziare il team per aver risolto in Q2 il problema alla ruota anteriore destra che non voleva uscire…Lì siamo stati sfortunati, ma è arrivata la bandiera rossa ad aiutarci“.

“I ragazzi non hanno mollato e siamo riusciti ad entrare in Q3, dove il giro è stato magnifico. Quando non si svitava la gomma c’è stata tanta preoccupazione. Ho mantenuto la concentrazione, ho visualizzato il giro e sono riuscito a tornare in pista al massimo“.

“In gara il primo giro sarà un po’ nuovo per tutti, il passo gara ieri non era male e sappiamo che è difficile sorpassare. Dobbiamo cercare di concentrarci sulla partenza e sul primo giro, poi avere una strategia normale come gli altri. Rimanere in settima posizione andrebbe benissimo“.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

2 commenti

  1. Mi sfugge cosa abbia vinto sinora questo pilota.

    1. Formula 2 le basta ?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.