Hamilton vede quota 100… la #Ferrari rivede il fondo

Lewis Hamilton vede quota 100 pole position. In Bahrain ha conquistato la numero 98 della sua carriera, la decima stagionale. La Ferrari, invece, intravede finalmente la fine di questa stagione maledetta. E’ l’unica buona notizia dopo che sia Vettel che Leclerc sono stati esclusi in Q2.

Verstappen si era illuso nelle prove del mattino, ma poi quando c’è stato da lottare per la pole nessuno è riuscito ad avvicinare Lewis, neppure il suo compagno di squadra, rimasto a 0″289… “Ho cercato di tenere la testa sull’obbiettivo, non mi sono distratto dopo aver vinto il mondiale… anche perchè ho festeggiato allenandomi. Ci siamo goduti queste qualifiche senza pressione, è stato bello… mi piace continuare a stupire i miei ragazzi…che continuano a stupire me con il loro lavoro”, racconta Lewis aggiungendo di aver sbagliato n curva 1 e in curva 6… Immaginatevi se il giro fosse stato perfetto…

Max è giusto riuscito a restare davanti ad Albon di 6 decimi, unico a vedere da vicino la coppia Mercedes che ha monopolizzato la prima fila… E’ contento di poter partire dal lato pulito della pista. Ci proverà ancora una volta…

Dietro alle due Mercedes e alle due Red Bull c’è Sergio Perez, il licenziato che lunedì ha convocato una conferenza per annunciare (molto probablmente) che si prenderà un anno sabbatico dalla Formula1.

Per le Ferrari l’ennesimo weekend da dimenticare. Seb e Charles sono rimasti esclusi in Q2, fuori dalla lotta per la pole per 0″141… Battuti da Mercedes, Red Bull, ma anche da Racing Point, Renault, Alpha Tauri e McLaren. In gara dovrebbe andare un po’ meglio, ma partendo a centro gruppo i rischi saranno altissimi. Seb partirà 11° e Leclerc subito dietro. L’obbiettivo resta quello della terza posizione nel mondiale costruttori, ma no sarà facile riprendere Perez… Per fortuna Stroll, uomo in pole in Turchia, ha sbagliato tutto e scatterà dietro alle due Rosse.

Certo un anno fa, alla seconda gara della stagione, la prima fila era tutta rossa. Leclerc era in pole con 1’27″8… un tempo che quest’anno non è neppure riuscito ad avvicinare… Il gambeo rosso non ha ancora finito la sua corsa all’indietro… Vettel è stato avanti a Leclerc per la quarta volta in stagione, la seconda di fila… Charles non ha trovato il feeling con la sua Ferrari, sembra esser entrato nell’orbita che ha fatto naufragare Vettel…

“Dovremo essere furbi come volpi” dice Vettel. “Difficile pensare a un miracolo”, aggiunge Leclerc che ammette un doppio errore in qualifica. Non si è mai trovato con la macchina. Anche lui non vede l’ora che la stagione finisca.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.