#LeMans con Tavares (numero uno Psa e Stellantis) a fare da starter

Strano weekend automobilistico con la 24 ore di Le Mans a porte chiuse. L’edizione settembrina della corsa avrà uno starter d’eccezione: CArlos Tavares, il numero uno del gruppo Psa, grande appassionato di corse e apprezzato pilota da weekend in varier categorie. Girerà con una Peugeot 908 prima del via.

Da quando esiste la 24 Ore (maggio 1923), solo due volte la gara non si è tenuta a giugno. Nel 1956 a luglio, perché i lavori necessari per la messa in sicurezza dell’impianto non erano ancora terminati. I disordini del 1968 costrinsero a un rinvio a settembre. 

Quest’anno, la 24 Ore di Le Mans sarà teatro di una grande novità. Peugeot Sport rivelerà in questa occasione la sua nuova identità di brand con il suo iconico Leone e le linee principali del suo ritorno alle gare di endurance.

Per sostenere questo grande cambiamento, la casa del Leone ha voluto anche rendere omaggio al suo passato sul leggendario circuito di Le Mans.

Domani una 908 scenderà in pista alle ore 13.05 per un giro con alla guida Carlos Tavares, Presidente di Groupe PSA e futuro numero uno dell’alleanza Stellantis con il gruppo Fca. “Questo evento è anche un modo per trasmettere la nostra gratitudine agli appassionati e fan del motorsport, ma anche ai volontari, agli organizzatori e ai team che hanno reso possibile questa gara in un anno complicato come quello che stiamo vivendo”, raccontano da Peugeot pronta a fare sul serio dalla prossima stagione.

Vedi post #Peugeot e #Rebellion ecco l’hypercar per l’endurance

Fare lo starter a Le Mans è un’onore che in passato è spettato a Brad Pitt, Tony Parker, ma anche a Jenn Todt, Fernando Alonso o Luca di Montezemolo.

Per la prima volta, una squadra tutta al femminile gareggerà alla 24 Ore di Le Mans nella classe LMP2, aperta a squadre di proprietà privata. La colombiana Tatiana Calderón, la tedesca Sophia Flörsch e l’olandese Beitske Visser guideranno una Oreca 07-Gibson per il Richard Mille Racing Team, gestito dalla francese Signatech che ha vinto la categoria LMP2 dello scorso anno. Questa esperienza rappresenta il culmine del lavoro della Commissione Women in Motorsport e di Richard Mille, presidente della Commissione Endurance della Fia. La Commissione femminile in Motorsport è stata creata nel 2009 dalla FIA per dimostrare che il motorsport è aperto alle donne in tutti i settori e per incoraggiare una maggiore partecipazione. Scrive Ian Parkes sul New York Times che “dal 1923, dei 4.298 equipaggi che hanno preso il via a Le Mans, solo 23 erano composti interamente da donne. Nessuno aveva mai corso a livello LMP2”.

Per la cronaca delle prove, le prestazioni delle Ferrari in gara, le Toyota sorprendentemente scalzare da un Rebellion vi rimando qui

Altri post Cinquant’anni fa la prima volta #Porsche a #LeMans. Oggi su #Sky la gara virtuale

oppure #Ferrari e i 36 successi a #LeMans: al Museo si combatte Hollywood

o anche Nati il 29 febbraio: Masten Gregory ultimo a vincere #LeMans in #Ferrari

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

1 commento

  1. […] #LeMans con Tavares (numero uno Psa e Stellantis) a fare da starter […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.