LeMans: Toyota ancora regina. Ma per la Ferrari e’ doppietta

Aspettando che la Ferrari torni protagonista tra due anni della serie assoluta (per ora ancora dominata da Toyota) accontentiamoci di una doppietta con doppio successo nelle classi Gte e Gte Pro.

Ha portato fortuna John Elkann il presidente della Ferrari che sabato sotto la pioggia aveva sbandierato il via della corsa come già lo scorso anno aveva fatto Tavares ad del gruppo Stellantis all’epoca numero uno di Psa e in passato anche l’ex presidente ferrarista Montezemolo. La storia d’amore tra la Ferrari e la 24 ore e’ lunga e significativa e adesso con il programma HyperCar si vede finalmente un nuovo capitolo all’orizzonte.

L’89esima edizione della 24 Ore di Le Mans, la gara più antica e prestigiosa dell’endurance, quarta prova del mondiale FIA WEC, è stata dominata dalla Toyota che ha firmato un uno due di grande sostanza, il quarto successo di fila della casa. Dopo 371 giri a trionfare e’ stata la vettura numero 7 di Kobayashi-Conway-Lopez, davanti ai compagni di Gazoo Racing sulla numero 8.

La Ferrari ha però dominato le classi Gt: le 488 GTE di AF Corse che hanno conquistato il successo nella classe LMGTE Pro e LMGTE Am. Alessandro Pier Guidi, James Calado e Côme Ledogar al volante della Ferrari numero 51 si sono imposti autorevolmente nella classe LMGTE Pro, mentre Nicklas Nielsen, François Perrodo e Alessio Rovera hanno dominato nella classe LMGTE Am.

In questa categoria il podio è stato completato dalla 488 GTE di Iron Lynx guidata dagli italiani Rino Mastronardi e Matteo Cressoni e del pilota della Ferrari Driver Academy, Callum Ilott.

Successo numero 38

Per la Casa del Cavallino Rampante si tratta della 38esima vittoria nella 24 Ore di Le Mans, visti i 29 successi di classe e i 9 assoluti. Per la 488 GTE, invece, è il terzo successo nella classica francese.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

4 commenti

  1. Speriamo non gli mandino mr. bean8 come team principal…

  2. Sig Zapelloni,
    Li andrebbe Di fare pagelline Di meta stagione per la Formula 1?
    Sono anche curioso di come la pensa per chi vince tra Max e Lewis (io la vedo come Binotto).
    Grazie,

    1. Intende che le piacerebbe leggere un post con le pagelline fin qui?

      1. Si, esatto!
        Grazie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.