Rassegna stampa: la paura di Hamilton per il motore

Le prime indiscrezioni di ieri pomeriggio mettono nei guai Luis Hamilton: una perdita idraulica alla pompa di pressione avrebbe reso necessario il ricorso a un nuovo motore termico. La conseguenza: una penalizzazione di cinque posizioni in griglia di partenza. Un handicap che si aggiunge ai 19 punti di distacco in classifica da Verstappen.

Luca Slater per il Telegraph ha scritto che questo è il punto più difficile in cui Hamilton si trova dal 2016, quando aveva per avversario il compagno di squadra in Mercedes, Nico Rosberg. Non è un’esagerazione dire che vincere il titolo 2021 sarebbe il suo più grande risultato. Cinque anni fa aveva chiaramente la macchina migliore e si trovava di fronte a un pilota che era, seppure molto bravo, inferiore a lui.

Questa volta è diverso. Dal GP in Gran Bretagna a luglio, ha vinto solo una gara su otto e ha concluso davanti a Verstappen in due: in Ungheria, dove l’olandese è stato eliminato da Bottas al primo giro e in Russia, quando è partito in fondo alla griglia per una penalità. Anche la prossima gara sembra inquietante per la Mercedes. Se Verstappen vincesse anche in Brasile, la sola cosa che dovrebbe fare per il resto della stagione sarebbe tenersi fuori dai guai. Considerato che Hamilton è il pilota con cui ha avuto più problemi, senza nemmeno considerare di chi sia stata la colpa, la strategia vincente sarebbe quella di ev

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.