Russell vola con la Mercedes: basta un Gp a giudicare un pilota?

“Non si può giudicare un pilota solo da un weekend”. La frase di George Russell sembra la strofa di una canzone di Francesco De Gregori: “Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore… Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”. Che cosa può dirci il primo gran premio di Russell con la Mercedes campione del mondo?

Tanto, può dirci tanto. E non soltanto su di lui. Russell non deve aver paura di sbagliare il suo calcio di rigore, ma deve sapere che in questo weekend avrà addosso gli occhi del mondo intero (un po’ come Mick Schumacher impegnato nelle ultime due gare di Formula 2 e partito malissimo ieri: 18° in qualifica). A Michael Schumacher bastò un gran premio, anzi le prove perchè poi il suo Gp durò 500 metri, per farsi notare dal mondo della Formula 1. Lewis Hamlton ha ottenuto la prima pole e la prima vittoria al sesto Gp della sua carriera. Charles Leclerc, non per niente predestinato, era in pole alla seconda gara della sua vita da ferrarista (dopo una stagione in Sauber).

Russell ha già corso 36 gare con la Williams (e il motore Mercedes). A 22 anni (compiuti il 15 febbraio) ha già una bella esperienza anche se finora non ha incassato un punto… Il suo miglior piazzamento in gara è l’11° posto al Gran premio della Toscana al Mugello e in qualifica l’11° ottenuto in Stiria all’inizio dell’anno e vanta un 15-0 nei confronti del suo compagno di squadra Latifi… E’ il campione del mondo virtuale, ha vinto il campionato dei simulatori durante il lock down, ma non vedeva l’ora di poter combattere con Max e Charles ad armi pari (beh non proprio pari, la sua è migliore).

Il post su Russell campione virtuale #Russell

Charles Laclerc, tanto per non mettergli pressione ha detto: ” Da George mi aspetto come minimo il poEdio. Ma io scommetterei sulla sua vittoria”. Capito? Vai ragazzo, vai e vinci, Dimostra al mondo chi sei e soprattutto che con quella Mercedes vincerebbe chiunque come sostiene Max. Che può anche avere ragione, ma io la penso di più come Sainz o Stewart che dicono: vero che con la Mercedes potrebbero vincere in tanti, ma non sappiamo in quanti potrebbero battere Hamilton correndo con la sua stessa auto….

George avrà qualche problema di abitabilità all’interno della Mercedes perchè è più alto di Lewis di 11 centimetri… Userà ad esempio delle scarpe di una misura più piccola del solito… Non guida comodo ma va gia veloce. Miglior tempo in FP1 con 0″322 su Bottas. Miglior tempo in FP2 (con Bottas a 0″608)…

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.