Segnatevi questo nome: arriva Trulli jr

Sta arrivando un altro figlio di papà: Enzo Trulli, figlio di Jarno, ha debuttato vincendo in auto dopo essersi già messo in evidenza con i kart. Diamogli tempo, ma un vecchio amico di papà già ci dice: “E’ molto più forte di Jarno…”.

Enzo Trulli è il quattordicenne primogenito di Jarno, ex campione di F.1, 256 gare all’attivo in 6 scuderie, vincitore di un mitico Gp di Montecarlo nel 2004. Baby Trulli che studia al liceo sportivo a Lugano, ha esordito vincendo nella F.4 EAU, il campionato degli Emirati Arabi. Dopo una qualifica in cui aveva mancato per un errore una possibile prima fila. Trulli jr è scattato dalla quinta posizione e si è lanciato in una bella gara di rimonta, culminata con il successo finale e il giro più veloce in gara.

Alle sue spalle due esperti della categoria come Dilan Van Hoff e Hamda Al Qubaisi, figlia del presidente della locale federazione nonché vice presidente FIA e già vincitrice delle gare di contorno alla F.1 nelle passate stagioni. Per Trulli jr un debutto vincente assistito dal team italiano CRAM Durango che cura la sua monoposto. Dopo una breve esperienza nel mondo dei kart, con risultati di rilievo, il grande salto nel mondo delle auto è partito col piede giusto e con grande soddisfazione di papà Jarno che lo ha seguito a Dubai per la prima gara del campionato.

I figli di papà crescono nel mondo delle corse più che in altri sport. Padri e figli campioni del mondo non sono una rarità: Graham e Damon Hill, Keke e Rosberg… fino a Gilles e Jacques Villeneuve e ancora prima a Antonio e Alberto Ascari e oggi a Verstappen e Schumacherino… Con baby Trulli sta emergenti anche il figlio di Wurz e papà Patrese sta coccolando il suo baby… insomma la compagnia è ricca e interessante…

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.