#Alonso is back. Un grande affare per la Formula 1

Alonso is back. Ha firmato un biennale con la Renault per il 2021, ma soprattutto per il 2022 quando cambieranno le regole e lui è convinto di poter fare la differenza per agguantare il terzo mondiale che meriterebbe.

Alo torna a casa per la terza volta. Con la Renault ha corso e vinto dal 2003 al 2006, poi ha gareggiato anche nel 2008 e 2009 e adesso si prepara ad un nuovo biennale che lo terrà in pista fino a 41 anni. Il suo cv in Formula 1 è di 312 GP, 32 vittorie, 97 podi e 22 pole position e 2 mondiali.

Il ritorno di Alonso è un grande affare per la Formula 1, ma anche un grande rischio per la Renault. Alonso ancora oggi, nonostante la nidiata di ragazzini promettenti e arrembanti, è ancora uno dei migliori piloti in circolazione, uno che può affrontare senza problemi Lewis Hamilton.

Ma tanto è grande il pilota, tanto è piccolo l’uomo squadra. Se Fernando sapesse comportarsi da uomo squadra come uno Schumacher, un Hamilton, ma anche come il Vettel pre Leclerc, sarebbe una garanzia di successo. Il suo vizio di lamentarsi, di giocare con la politica all’interno del team, possono diventare un problema in una squadra come la Renault che oggi vincente non lo è di certo. Non è la sua Renault, quella con cui divenne il campione del mondo più giovane della storia nel 2005 e raddoppiò il titolo l’anno successivo.

Gli anni lontano dalla Formula1, con tante nuove sfide vinte (endurance e mondiale wec) o tentate (la tripla corona e la Dakar) magari lo avranno ammorbidito, gli avranno fatto cambiare atteggiamento. Se così fosse sarebbe un grande affare anche per la Renault.

Il fatto ce la casa francese che ha appena cambiato presidente affidando tutte le responsabilità a Luca De Meo, abbia deciso di puntare su Fernando è comunque una grande notizia per la F1 perchè significa che la Renault non voglia lasciare, ma abbia anzi la volontà di fare le cose per bene. Altrimenti non avrebbe ingaggiato Alonso, ma un baby di grande speranze.

Qualche altro post
#Alonso accelera: “Voglio solo il massimo”. Sarà la Renault in #F1?
#Briatore: #Alonso è come un rottweiler, non molla mai. Fernando: oggi sono tutti robot
La storia della #Formula1 in 50 ritratti. Da #Alonso a … #Villeneuve

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

1 commento

  1. […] is back (vedi post) ecco che cosa ne pensa la stampa internazionale con gli spagnoli eccitatissimi (ma per chi […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.