Buon compleanno Schumi: #keepfightingMichael

La Ferrari non si è dimenticata di fare gli auguri all’uomo che l’ha fatta stravincere… Buon compleanno Michael! Sono 52, ma da 7 sono anni che definire strani e’ poco…

Come sarebbe la vita di Michael senza quel maledetto incidente? Me lo chiedo nel giorno del suo 52esimo compleanno quello che avrebbe festeggiato andando su una pista di kart a girare con suo figlio Mick a pochi mesi dal suo debutto in Formula1.

Michael era un papà premuroso e affettuoso. Ricordo come in un’intervista mi racconto’ fiero di esser diventato bravissimo e velocissimo a cambiare i pannolini di Gina Maria… non proprio le cose che ti aspetti da un campione del mondo… ma anche lui era, anzi e’, un papà e certe cose certe emozioni sono uguali per tutti.

Come un altro episodio che racconta il presidente Montezemolo: “Ricordo quando con Mick ancora piccolissimo nella culla venne a cena da me a Bologna… la sua unica preoccupazione era trovare una zanzariera per proteggere il piccolo…”.

Oggi Michael non starebbe più nella pelle per il debutto di suo figlio in Formula1 con la Haas, lo riempirebbe di consigli ma non credo che farebbe come il primo Verstappen che era diventato l’ombra ingombrante di Max nei box di Toto Rosso e Red Bull… no Michael non sarebbe così anzi oggi lo vedrei bene in Ferrari a fare quello che Lauda faceva in Mercedes… sarebbe un aiuto fondamentale per Binotto e con una squadra giovane il suo apporto sarebbe fondamentale…

Invece e’ chiuso in casa in Svizzera a lottare. Speriamo almeno riesca a sorridere o possa spegnere una candelina…

#KeepFightingMichael

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.