#Leclerc:c’è del potenziale. #Vettel: le novità funzionano

Parole ferrariste. Gli aggiornamenti paiono aver soddisfatto Leclerc e Vettel. Basteranno?

“Direi che è stata una giornata difficile, anche se verso la fine delle sessioni abbiamo riscontrato alcuni progressi in condizioni di molto carburante a bordo – ha detto Leclerc – Vediamo se domani o domenica, a seconda delle condizioni atmosferiche, saremo in grado di migliorare la nostra performance anche con poco carburante a bordo.
C’è sicuramente del potenziale negli aggiornamenti che abbiamo portato questa settimana. Dobbiamo continuare a lavorarci su per metterli a punto e definire tutto quello che possono darci. Sono abbastanza contento pensando alle condizioni di bagnato previste per domani, vediamo cosa succederà. Speriamo che sia bagnato ma non troppo, in modo da permetterci di scendere in pista. Poi vedremo dove saremo sullo schieramento”.

“Oggi la SF1000 mi ha trasmesso sensazioni molto migliori rispetto a una settimana fa – ha invece detto Vettel -Fin dall’inizio della giornata mi è parso di guidare una vettura diversa e mi sono trovato a mio agio costantemente. A questo punto non mi resta che sperare che le cose non cambino. Se guardiamo i tempi non è certo stata una gran giornata ma bisogna tenere presente che il mio miglior giro è stato cancellato e non abbiamo lavorato in funzione delle qualifiche.
L’obiettivo principale di oggi comunque era valutare gli aggiornamenti che sono stati introdotti questa settimana. Li abbiamo montati in vettura uno dopo l’altro e sembrano funzionare correttamente, ma dobbiamo guardare attentamente i dati per riuscire ad avere una vettura in grado di offrirci la performance migliore. Ho provato anche alcune regolazioni sul bilanciamento dei freni e devo ancora lavorarci su per trovare il giusto ritmo. A parte questo è stato un venerdì piuttosto normale. Ora pensiamo a domani e vediamo quanto bagnato avremo: si tratta di un fattore che potrebbe rimescolare parecchio le carte”.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.