Quartararo felice come una Pasqua. Le scelte sbagliate della Ducati…

Nell’uovo di Pasqua la Ducati trova solo brutte sorprese. Domina le qualifiche, mette anche tre moto davanti a tutti in gara, poi a cinque giri dalla fine molla tutto e in Qatar vince ancora la Yamaha, questa volta quella di Quartararo.

Succede se hai una moto da favola, ma punti sui piloti sbagliati. Lasciatemelo dire ma le scelte Ducati proprio non le digerisco, Puntare sui giovani ha un senso, ma se hai una moto vincente sarebbe meglio fare scelte alterative e magari abbinare a un giovane un ragazzo con un po’ d’esperienza.

Le due Ducati del team Pramac finiscono in scia al Diablo della Yamaha con Zarco davanti al baby Martin, ma vedere le Ducati ufficiali di Bagnaia e Miller là dietro (sesto e nono) ci segnala che qualcosa nelle scelte di Gigi Dall’Igna non ha funzionato.

La Ducati in Qatar ha sempre dominato, quest’anno che ha una moto simile a un missile è uscita battuta due volte. Sarà, ma a parer mio c’è davvero poco da esser contenti.

Come per Valentino che partiva penultimo ed ha chiuso sedicesimo. Ha un senso continuare così?

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.