Alfa Romeo continua con Kimi e Giovinazzi. Giusto così. Raikkonen come Ibra fa crescere i giovani

Ancora insieme. Alfa Romeo conferma Giovinazzi e Kimi anche per la prossima stagione. Era scontato ed è comunque bello che l’annuncio venga fatto alla vigilia del Gp di casa, il terzo di questa stagione. Antonio merita di restare a bordo perché ha dimostrato di essere cresciuto da una stagione all’altra e il progresso è continuo. Per Kimi c’è poco da dire, quando ha voglia è come Ibra… basta vedere il primo giro di Portimao. E poi fa crescere i giovani. Guardate quanto è migliorato Antonio.

“Siamo molto felici di annunciare il rinnovo del contratto di Antonio Giovinazzi con Alfa Romeo Racing nell’anno del 110° anniversario di Alfa Romeo – ha commentato Mike Manley – La sua passione e il suo impegno incarnano alla perfezione i valori del marchio. Con le sue prestazioni solide, Antonio è stato fondamentale per mantenere alto l’entusiasmo degli appassionati e ha contribuito a fare del team Alfa Romeo Racing ORLEN un ottimo ambasciatore della tradizione dell’eccellenza tecnica europea e dello spirito italiano. Con l’estensione del contratto di Antonio ci aspettiamo nuovi progressi, sia dal punto di vista tecnico sia nelle prestazioni in pista, per aggiungere nuovi capitoli alla lunga e gloriosa storia di AlfaRomeo in Formula 1”.

La livrea Alfa per Imola vedi qui

“Nelle ultime due stagioni Alfa Romeo Racing ORLEN è stata la mia famiglia in Formula 1 e sono felice che questo rapporto possa proseguire per un altro anno – ha detto Antonio – Il team ha dimostrato di fare molto affidamento sulle mie capacità e io ho fatto del mio meglio per ripagare questa fiducia con il duro lavoro e l’impegno: abbiamo ottenuto alcuni buoni risultati e penso di aver fatto la mia parte per la crescita del team, ma la strada è ancora lunga e ci sono ancora molti traguardi da raggiungere insieme. La prossima stagione sarà caratterizzata dalla continuità con quella in corso, perciò tutto quello su cui lavoreremo da ora alla fine dell’anno sarà utile per il prossimo, e noi siamo pronti a dare tutto quello che abbiamo”.

“Per me Alfa Romeo Racing ORLEN è più di un team, è una seconda famiglia – ha detto l’infinito Kimi – Molti di coloro che ho conosciuto quando ho debuttato in Formula 1 nel 2001 sono ancora qui e l’atmosfera straordinaria che regna nel team mi dà nuove motivazioni per continuare l’anno prossimo con quella che sarà la mia diciannovesima stagione. Non sarei qui se non credessi nel progetto del team e nei risultati che pensiamo di poter ottenere insieme. Per il team il lavoro duro è più importante delle parole, e ciò si addice perfettamente al mio stile: non vedo l’ora di iniziare la nuova stagione e spero che riusciremo a scalare posizioni nella griglia di partenza”.

Share Button
umberto zapelloni

Nel 1984 entro a il Giornale di Montanelli dove dal 1988 mi occupo essenzalmente di motori. Nel gennaio 2001 sono passato al Corriere della Sera dove poi sono diventato responsabile dello Sport e dei motori. Dal marzo 2006 all'aprile 2018 sono stato vicedirettore de La Gazzetta dello Sport

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.